Consiste nell'effettuare una barriera a tenuta che separi i materiali contenenti amianto dall'ambiente interno o esterno dell'edificio (se non associato all'incapsulamento, il rilascio di fibre continua all' interno del confinamento). L'intervento deve essere eseguito in conformità al D.M. 06/09/1994 e dal D.M. 20/08/1999. Rispetto all'incapsulamento, presenta il vantaggio di realizzare una barriera resistente agli urti. E' indicato nel caso di materiali facilmente accessibili.

Vantaggi

Costo minore.
E' una barriera resistente agli urti.
Non si producono rifiuti pericolosi.

Svantaggi

Ricalcolare se la struttura supporta il carico permanente costituito dalla nuova copertura.
L'amianto rimane e può essere necessario rimuoverlo in futuro.
Occorre attuare un programma di controllo e manutenzione in quanto l'amianto rimane nell'edificio.
La barriera di confinamento deve essere mantenuta in buone condizioni.